Visitare la Sicilia sud-orientale

La Sicilia è ricca di tesori e città da ammirare. I suoi paesi pittoreschi, l’ospitalità che la contraddistingue, e i suoi luoghi culturali attirano visitatori ogni anno da tutta Europa. Nella Sicilia sud-orientale, dove si estende la provincia di Ragusa, si trovano luoghi caratteristici, descrivibili come un paradiso terrestre, patrimoni naturali del nostro Paese.

Chi decide di visitare la Sicilia sud-orientale, deve assolutamente visitare città come Siracusa, Noto, Modica, Ragusa e Marina di Ragusa. Per arrivare in quest’area della Sicilia, è necessario prendere il traghetto, oppure arrivare in aereo, facendo scalo a Ragusa, presso l’aeroporto di Comiso Vincenzo Magliocco.

Cosa visitare nella Sicilia Sud-orientale: la città di Noto.

La città di Noto, completamente in stile Barocco, fu riedificata completamente dopo il terremoto del 1693. Una città unica, dove al tramonto i suoi edifici si illuminano naturalmente grazie alla sua pietra color miele. Qui, bisogna assolutamente visitare il campanile di San Carlo, da cui si può ammirare la città dall’alto. Sicuramente una breve visita la merita anche il Duomo.

Marina di Ragusa: il Villaggio di Pescatori.

Marina di Ragusa è nota anche come il Villaggio dei Pescatori, e si trova anch’essa nella Sicilia sud-orientale. Qui si possono percorrere i suoi due splendidi Lungomari, oltre che passare il tempo nelle sue splendide spiagge.

Siracusa: una città della Sicilia sud-orientale da non perdere.

Chi decide di visitare la Sicilia Sud-orientale, non può non fare una tappa a Siracusa. Le attrazioni principali sono sicuramente Piazza Minerva con la cattedrale, detta anche Tempio di Minerva. Inoltre, da visitare è assolutamente lo splendido palazzo Beneventano del Bosco e l’Arcivescovado, oltre che la Fonte Aretusa sul lungomare Alfeo. Il castello Maniace nell’ultima parte dell’isola Ortigia, e i resti del Tempio di Apollo, vicino al Ponte Umbertino, sono infine il gioiello di questa città.

Ragusa: splendida città Barocca.

Ragusa è una vera perla tra tutte le città barocche siciliane. Qui, potrete ammirare il Duomo di San Giorgio risalente al XVIII secolo, oltre che i giardini Iblei: un’oasi di pace in mezzo al verde. Altro punto di interesse della città è il Belvedere della chiesa di San Lucia, da cui si può ammirare una vista mozzafiato e ammirare quasi l’intera città. Nella parte di Ragusa Nuova, invece, è consigliabile visitare il Duomo di San Giovanni Battista, e le sue due cattedrali.

Visitare Modica nella Sicilia sud-orientale.

Chi vuole visitare la Sicilia sud-orientale deve fare un salto a Modica, poiché dista soltanto 15 km da Ragusa, ed è Patrimonio Unesco. Anche Modica fu ricostruita dopo il terremoto del 1693, poiché tutto era rimasto distrutto durante questa catastrofe. Modica è comunque particolarmente conosciuta per il cioccolato, e la sua lavorazione a freddo. Qui, inoltre, si può visitare l’antico quartiere arabo, e i suoi due duomi: quello di San Pietro e di San Giorgio. Infine, sono molto caratteristiche le abitazioni scavate nella roccia, che caratterizzano il paesaggio.