Quando una crisi che investe una coppia sembra insormontabile, la terapia di coppia può essere una tra le soluzioni da prendere in considerazione. Molte coppie vivono periodi di crisi eppure solo alcune decidono di chiedere aiuto esterno a un terapeuta.

Le più diffuse difficoltà che possono interessare una relazione di coppia, possono essere superate grazie all’aiuto di una terapia di coppia ben qualificata. Scopriamo insieme come funziona e quando può essere utile intraprendere il percorso.

Segni zodiacali e affinità di coppia

Trovare una persona con cui potere condividere la propria vita in perfetta sintonia non sempre è una ricerca facile. Quando si parla di amore, sembra che esistano delle particolari affinità tra i segni zodiacali per quanto riguarda le relazioni. Le caratteristiche del nostro segno zodiacale possono influenzare il rapporto con il partner e quindi l’affinità di coppia.

Quando le due anime sono considerate simili, all’interno del disegno dello zodiaco, potrebbe nascere una relazione duratura. Tuttavia, considerare i segni zodiacali affinità può aiutare a comprendere se ci potrebbero essere delle difficoltà di coppia, anche esterne. Ci sono segni che sembrano essere più compatibili tra loro rispetto ad altri che si scontrano più facilmente e su cui è necessario lavorare maggiormente per cercare di portare avanti il rapporto.

Se si parte da una buona affinità, tutto potrà essere più semplice. Ecco perché conoscere la compatibilità dei nostri segni zodiacali può essere utile per capire che tipo di relazione si può intraprendere con una persona e quali aspetti potere migliorare insieme per fare funzionare la coppia.

Terapia di coppia: quali problemi può affrontare?

I problemi che possono emergere in una terapia di coppia tendono il più delle volte ad essere sempre uguali: cambiamenti di vita, difficoltà nel liberarsi del proprio bagaglio famigliare, incapacità di scendere a patti con il problema emerso dalla relazione. 

La terapia di coppia sembra essere un buon supporto nonché strumento di aiuto quando uno dei due partner oppure entrambi vivono un malessere che si ripercuote sulla coppia.

Può essere utile per la coppia che vive delle dinamiche ripetitive quotidiane che possono alimentare le incomprensioni e creare così un circolo vizioso di frustrazione, che può portare anche a un calo del desiderio. 

A cosa serve la terapia di coppia?

La terapia di coppia è un supporto che si rivolge al legame tra due partner più che al singolo individuo e si focalizza sulla relazione ed eventuali cambiamenti che possono essere apportati. I principali obiettivi possono riguardare:

  • il superamento di una crisi che rende entrambi i coniugi insoddisfatti;
  • il recupero dell’intesa per ricostruire un rapporto di fiducia e intimità;
  • la capacità di vivere la relazione in modo più costruttivo e soddisfacente.

Lo psicoterapeuta di coppia, è uno specialista che può aiutare i partner a capire le problematiche che interessano il rapporto, individuando gli obiettivi terapeutici e focalizzandosi sulle criticità.

Quali possono essere gli obiettivi della terapia di coppia?

La terapia di coppia, una volta individuato il “contratto terapeutico” e gli obiettivi su cui potere lavorare, prevede una serie di incontri della durata di circa 60 minuti, a cadenza settimanale, quindicinale o mensile, in base al caso specifico e all’approccio adottato.

Il terapeuta di coppia aiuterà i partner a puntare sul significato del disagio o del sintomo per modificare le dinamiche ripetitive e sbagliate che la coppia mette in atto.

Il passaggio successivo riguarda la promozione di nuove modalità più funzionali di relazione, dove viene esclusa la possibilità di separazione data la maggiore consapevolezza di se stessi e del rapporto.

La terapia di coppia funziona davvero?

Secondo alcune ricerche sembra essere emerso che molte coppie decidono di chiedere aiuto a un terapeuta di coppia, ottenendo diversi possibili benefici e aumentando così la percentuale di possibile successo della terapia intrapresa.

Le coppie grazie all’aiuto dello specialista possono superare le situazioni di stallo, recuperare la comunicazione con il proprio partner e intraprendere una relazione più dinamica. Anche le coppie più funzionali sembrano essere in grado di potere ottenere un possibile beneficio da una terapia.

Come suggeriscono alcune esperienze positive, la terapia di coppia sembra essere utile anche per quei partner sani che desiderano migliorare la comunicazione interna, rafforzare il legame e affrontare meglio i cambiamenti o gli eventi più stressanti.

Durata terapia di coppia

La terapia di coppia può avere una durata complessiva variabile, in funzione delle problematiche e dell’intensità del conflitto, che verrà definita dallo psicoterapeuta. I fattori che possono incidere sulla durata possono riguardare la natura dei conflitti, le interpretazioni che i partner danno alla situazione, le dinamiche comunicative e relazionali, le prospettive del cambiamento. Una condizione necessaria è il desiderio di volere risolvere veramente i conflitti della coppia e quindi, schierarsi a favore della risoluzione della crisi.