sushi

Quante volte ti sarà capitato di andare al ristorante giapponese, di ordinare il Sushi, e di voler conoscere la ricetta. Tante, forse troppe, da cominciare a cercare assiduamente sul web, con il risultato di migliaia e migliaia di varianti, senza però capire realmente come prepararlo a casa.

Eppure non è così complicato, servono soltanto pochi ingredienti appositi e un po’ di manualità ed il gioco è fatto.

Gli ingredienti possono essere acquistati comodamente nei migliori ipermercati, in quanto il cibo orientale ormai è diventato un alimento ordinario nelle nostre case. In alternativa, li puoi trovare nei negozi biologici, oppure in negozi di cibo orientale.

Sushi Ricetta: ingredienti

Per preparare i classici rolls di sushi si può utilizzare il riso apposito che si trova al supermercato, oppure il riso Originario, dai chicchi corti e tondeggianti, oppure il riso Basmati. Questi due varietà di riso, infatti, sono particolarmente ricchi di amido, e quindi adatti a formare delle palline compatte.

L’aceto di riso serve per insaporire il tutto, e l’alga nori per mantenere più compatti i rolls. Per quanto riguarda il pesce, invece, si possono usare dei bastoncini di surimi, tonno o salmone crudi, o gamberi cotti. Nel caso del tonno o del salmone crudi, però questi devono essere necessariamente abbattuti, ovvero congelati ad una temperatura inferiore a -40°C. L’abbattitore, a differenza di un normale freezer, fa abbassare la temperatura dei cibi molto velocemente, evitando così la formazione di cristalli di ghiaccio all’interno delle fibre dell’alimento.

Procedimento

Preparare il riso con il metodo di cottura Pillaf, proporzionando il peso dell’acqua al perso del riso (ogni 100g di riso, aggiungere 100g di acqua). Dopo aver fatto riposare il riso, insaporirlo con una miscela di aceto di riso, sale e zucchero.

Ricordati che il riso deve essere lavorato ad una temperatura di circa 35°C, mentre il pesce deve essere lasciato nell’abbattitore per almeno quarantotto ore, e scongelato in giornata.

A questo punto prendere l’alga nori, disponila su un tagliere tenendo la parte ruvida verso l’alto. Spalma sopra a questa un sottile strato di riso, ed in mezzo poni dei pezzi di surimi o di pesce. Infine, alzando un lato dell’alga, cerca di creare un rotolo. Quando questo sarà richiuso, prende un coltello umido e dividi il tutto in circa sei pezzi.

Lascia riposare un pochino i rotolini e servili a temperatura ambiente. Volendo, puoi accompagnare il tutto con della salsa di soia, oppure della salsa agrodolce.