Il ragno più grande del mondo, dal peso corrispondente a ben 60 chilogrammi, esiste davvero? Quando si parla di ragni e altre tipologie di insetti la maggior parte delle persone tende ad assumere un atteggiamento riluttante, spesso incrementato dalla fobie verso queste specie.

A differenza degli animali domestici più comuni, ma anche di altre specie, i ragni non godono sempre di una buona fama. Tutti i soggetti affetti da aracnofobia, la paura dei ragni, possono arrivare a soffrire di attacchi di panico, ma anche istinto di fuga e perdita della lucidità.

Come reagirebbero in presenza di un ragno dal peso di una persona umana di media statura? Andiamo a scoprire insieme i dettagli del ragno più grande del mondo nel corso dei prossimi paragrafi.

Il re dei ragni: caratteristiche della scoperta

Il ragno più grande del mondo è stato ribattezzato come il re della specie, scoperto nei territori africani. Nello specifico si tratta di una regina, un esemplare femmina che misura 12 centimetri di diametro. Nonostante le numerose notizie apparse sul web il peso del ragno, fissato a 60 chilogrammi corrisponde ad una bufala.

La specie scoperta in Africa presenta una voracità del tutto sconvolgente rispetto agli esemplari maschi, dimensioni massicce, conquistando il primato di classificazione per dimensioni fino adesso registrate. Il ragno più grande del mondo è stato scoperto in Sudafrica da Matjaz Kuntner, analizzato dalla Slovenian Academy of Sciences and Arts, e da Jonathan Coddington, parte del National Museum of Natural History di Washington DC.

La specie è stata etichettata con il nome ‘Nephila komaci’ e appartiene alla famiglia di ragni Nephilidae, noti per la colorazione giallognola delle ragnatele. Le femmine di questi ragni arrivano a misurare dai 10 ai 12 centimetri di diametro, mentre i maschi si attestano soltanto ad un quarto delle loro dimensioni. La nuova specie di Nephila komaci rappresentano una delle scoperte più sensazionali dal 1879, a serio rischio di sopravvivenza a causa delle condizioni necessarie al loro habitat naturale.

La biodiversità delle aree africane è messa attualmente in pericolo dall’uomo, di conseguenza anche per le diverse specie animali compresi i ragni più grandi del mondo. La ragnatela dei ragni Nephila komaci può arrivare a misurare fino a 1 metri di diametro, dimostrandosi in grado di catturare uccelli ma anche lucertole.

Fortunatamente i ragni più grandi del mondo non rappresentano una minaccia per l’essere umano e non si dimostrano essere velenosi. Secondo le ricerche scientifiche il Nephila komaci gigante sarebbe grande circa sette volte in più rispetto ai suoi antenati.