I famosi personaggi di fantasia Qui, Quo e Qua sono stati inventati da Al Taliaferro e Ted Osborne. La primissima apparizione di questi personaggi per bambini risale al 17 Dicembre 1937 all’interno della Tavola Domenicale. Nel 1938 Qui, Quo e Qua compaiono successivamente nel cortometraggio animato I nipoti di Paperino. I tre personaggi compaiono sia all’interno del mondo Walt Disney, sia in numerosi fumetti.

Storia di Qui, Quo e Qua

Secondo la storia prodotta dalla Walt Disney Qui, Quo e Qua sono i 3 figli gemelli della sorella di Paperino, Della Duck chiamata anche Dumbella. I gemelli vengono rappresentati con le medesime caratteristiche fisiche, famosi per la parentela con il personaggio di Paperino, in veste di suoi nipoti.

Gli unici segni di distinzione ammessi tra i gemelli sono rappresentati dai colori dei capi di abbigliamento: rosso per Qui, verde per Qui e blu per Qua. Oltre ai colori ad ogni gemello sono attribuiti anche pregi differenti: Qui è il più coraggioso del gruppo, mentre Quo il più impulsivo e infine Qua, il più intelligente. Tutti e tre i gemelli rappresentano una trasposizione infantile dello stesso Paperino.

Curiosità sulla storia

Al momento della creazione dei gemellini Qui, Quo e Qua l’ideatore Al Taliaferro si concentrò sul potenziale del personaggio di Paperino, prendendo spunto dai nipoti di Mikey Mouse. In fase iniziale Qui, Quo e Qua furono inseriti nella storia singolarmente, soffermandosi sull’indole discola dei gemelli.

Soltanto nel 1937 Qui, Quo e Qua furono inseriti nella tavola domenicale del Silly Symphonies featuring Donal Duck, in veste di nipoti di Paperino. I paperotti entrano a far parte della vita di Paperino in seguito alla richiesta della sorella di badare ai discoli gemelli durante il periodo della sua assenza. Nel 1938 Qui, Quo e Qua vengono trasferiti in modo permanente all’interno dei racconti di Paperino, vivendo nella sua dimora.

I tre gemelli vengono rappresentati come discoli monelli fino al 1942, dopo di ché Qui, Quo e Qua subiscono un lento e progressivo miglioramento caratteriale. I paperotti iniziano a seguire gli insegnamenti delle Giovani Marmotte, imparando a collaborare con Paperino e lo zio Paperone. Dal 1950 i gemelli subiscono una nuova evoluzione, raffigurati ormai come paperi adulti dall’abile talento scopritore.

Grazie al Manuale delle Giovani Marmotte Qui, Quo e Qua compaiono all’interno di diverse storie. Nel 2000 prendono parte alla storia ‘Biblioteca del mistero’ e diventano i proprietari di un blog, il QQQ-blog. Qui, Quo e Qua hanno continuato a comparire nelle storie più recenti fino ai giorni nostri.