Se c’è un cantante che riesce a calmare gli animi tristi delle persone, e ad aprire loro il cuore, questo è Phil Collins, cantautore inglese che è riuscito a fare molto di più in ambito artistico e cinematografico.

Molte persone e suoi fan lo ricordano ancora come ex componente del gruppo Genesis insieme al collega Peter Gabriel, da allora ne ha fatta di strada e molte porte si sono aperte per lui per farlo diventare uno dei cantanti più bravi e dalla voce profonda. Ripercorriamo la sua vita fino ad oggi e scoprendo insieme le più belle novità che gli sono accadute.

Biografia

Il suo vero nome è Philip (da qui Phil) David Charles Collins, ed è nato a Londra il 30 gennaio 1951.

Nel 1970 inizia la sua carriera nel mondo della musica diventando il batterista del gruppo Genesis e, quando Peter Gabriel lasciò il gruppo, diventa il cantante, ma dopo 5 anni decide di intraprendere la strada da solista abbandonando anche la musica soul.

Durante gli anni ’80 era l’artista più ambito e ricercato per fare varie collaborazioni tra l’Inghilterra e l’America e le sue canzoni sono stare sempre nelle hit più importanti della musica. Durante gli anno ’90 collabora con cantanti e gruppo molto famosi come i Led Zeppelin, per poi studiare e creare canzoni sul genere jazz, questo cambiamento lo porta anche a lavorare per il cinema e a fare piccole parti come comparse e camei anche in film in cui si parla della vita dei cantanti come i Beatles.

Nel ’99 si riunisce con Peter Gabriel e così anche gli altri membri dei Genesis per registrare ancora una volta tutti insieme una nuova versione di una loro canzone chiamata “The Carpet Crawers“.

Questo ritrovo ha fatto sperare in molte persone che il gruppo si era riformato ma invece per alcuni di loro non era possibile, ma per chi invece era d’accordo, come Collins, hanno continuato a fare tuor per il mondo e anche concerti gratuiti come al Circo Massimo a Roma.

Purtroppo però non sempre gli è andato tutto bene nella vita perché dopo un’operazione alla schiena si rese conto che aveva perso la sensibilità alle mani e quindi nel 2009 annunciò di non poter più suonare la batteria.

Nel 2015 annuncia poi un ritorno nel mondo della musica grazie alla Warner Music Group per poter rimasterizzare i suoi cd.

Album musicali

I suoi album da solista sono:

  • Face Value – uscito nel 1981;
  • Hello, I Must Be Going – nel 1982;
  • No Jacket Requiled – nel 1985;
  • … But Seriously – nel 1989;
  • Both Sides – 1993;
  • Dance into The Light – nel 1996;
  • Testify – nel 2002;
  • Going Back – nel 2010.

Le sue raccolte invece sono:

  • … Hits – 1998;
  • Love Songs: A Compilation… Old And New – 2004;
  • Play Well With Others – 2018.

Curiosità

Nel 1984 compone una canzone chiamata “Against All Odds” che diventerà la colonna sonora del film “Due vite in gioco”, grazie alla fama avuta per questo pezzo ricevette il primo Grammy Award.

Nel 1999 ha avuto un grande successo con la colonna sonora per il film d’animazione “Tarzan” che Phil l’ha cantata in varie lingue diverse oltre all’inglese, infatti nel film italiano, francese, tedesco e spagnolo, c’è sempre dietro lui con la sua voce.

Nel 2010 riceve una stella nel Rock and Roll Hall of Fame.

Ha fatto vari comparse in vari film come “Tutti per uno” dedicato ai Beatles, “Hook – Capitano Uncino”, “Scherzi Maligni”, “Miami Vice”, “Buon Compleanno Topolino”, e anche doppiato in alcuni cartoni come “Tarzan”, “Balto” e “Il libro della giungla 2”.