Anche Torino, come molte altre grandi città italiane, è dotata di metropolitana. La linea metropolitana di Torino è stata inaugurata il 4 febbraio del 2006 per un’occasione davvero molto speciale, i XX Giochi Olimpici Invernali. Al momento la linea è solamente una e le fermate tagliano la città da nord a sud; Tuttavia l’intenzione è quella di ampliarla per rendere la linea più capillare.

La Metropolitana di Torino

La costruzione è stata progettata perché la metropolitana è una risorsa davvero importantissima per città come Torino. Di conseguenza, era importante averla. Tuttavia è di certo stata costruita e inaugurata a tempo di record per la fantastica occasione che la città ha avuto 13 anni fa nell’ospitare le Olimpiadi Invernali.

Quelle furono un momento di grande lustro per l’Italia e Torino si è dimostrata all’altezza delle aspettative inaugurando anche questa importante linea di trasporti. Linea che taglia la città da nord a sud collegando Collegno a Torino Lingotto. Al momento, la linea, prevede le fermate: Fermi – Paradiso – Marche – Massaua – Pozzo Strada – Monte Grappa – Rivoli – Racconigi – Bernini – Principi d’Acaja – XVIII Dicembre – Porta Susa – Vinzaglio – Re Umberto – Porta Nuova – Marconi – Nizza – Dante – Carducci/Molinette – Spezia – Lingotto.

Tuttavia l’intenzione è quella di aggiungerne di ulteriori che possano rendere ancora più capillare questo importante mezzo di trasporto che aiuta lo smaltimento del traffico. Molti sono i pendolari che utilizzano la metro per spostarsi, con grandissimi vantaggi di tempistiche. Nonostante Torino non sia trafficata come Milano, raggiungere alcune zone in auto nelle ore di punta è davvero difficile.

L’innovazione tecnologica

Quello che davvero rappresenta una grandissima innovazione dal punto di vista tecnologico per questa metropolitana è il metodo di guida. La metro di Torino, infatti, ha una guida di tipo VAL che sta per Veicolo Automatico Leggero. Questo particolare tipo di guida automatica ha un livello di sicurezza molto superiore rispetto alle altre. La guida è più sicura rispetto ad altre tipologie perché possiede un sistema di Controllo Automatico dei Treni  o ATC che è stato appositamente pensato per questi mezzi.

Questa particolare tipologia di guida automatica, Torino si conferma la prima metropolitana in tutta l’Italia. Di certo un punto che da grande lustro a questo mezzo di trasporto che è davvero importante per tutti i pendolari e non solo. La gestione è sempre a cura della GTT, Gestione Trasporti Torino e moltissime sono le persone che giornalmente la utilizzano.

Di certo questo è stato un grandissimo passo avanti, ma è necessario lavorare e ancora per poter migliorare le cose e far si che l’offerta sia ancora migliore. Torino negli anni si sta impegnando ma di certo questa è una partita che va un pochino a rilento. Le intenzioni di potenziare la linea ci sono, ma è necessario metterle in atto affinché i cittadini possano usufruirne.