alimenti

La curcumina è un principio attivo dalle potenti proprietà benefiche. Si tratta di un pigmento vegetale giallo o arancio, contenuto nella curcuma.
La curcuma che solitamente usiamo in cucina, è la radice di una pianta asiatica, appartenente alla famiglia delle Zingiberaceae, ovvero la stessa a cui appartiene lo zenzero.

La Curcuma è particolarmente diffusa in India, dove si utilizza ed esporta in tutto il mondo la Curcuma Longa.

La Curcuma può essere acquistata sotto forma di radice in negozi di frutta e verdura, reparti biologici, e supermercati, oppure in erboristeria sotto forma di pastiglie o capsule.

Caratteristiche della curcuma

La Curcuma è una pianta tropicale, di origine asiatiche. Per crescere necessita di una temperatura di 25/35°C.

La spezia che noi utilizziamo tutti i giorni in cucina, è la radice di questa pianta, ed è una radice sotterranea rizomatosa, da cui si può ottenere una polvere tramite l’essicazione della stessa.

L’interno della radice è di colore giallo acceso, o arancio. Ciò che permette alla radice di avere questa colorazione è la curcumina, ovvero una pigmentazione vegetale di cui la Curcuma è ricca.

La Curcumina appartiene alla famiglia dei polifenoli, ovvero delle molecole benefiche per il corpo, caratterizzati da una variabilità strutturale e funzionale.

La scoperta della Curcumina

Questa sostanza fu isolata per la prima volta nel 1842, e sintetizzata nel 1913 da Lampe.

In quegli anni era definita come una miscela, e il suo utilizzo non era molto diffuso. La sua piena diffusione la si ebbe soltanto dal 2008, e da quegli anni viene utilizzata in fitoterapia e in medicina.

Proprietà della Curcumina

La Curcumina è un principio attivo in grado di apportare al corpo numerosi benefici.

La curcumina viene impiegata principalmente per risolvere problemi di tipo digestivo di natura infiammatoria, o a causa di problemi biliari. L’assunzione di questa, infatti, aumenta la produzione del flusso biliare, e riduce tutti quei fastidi del tratto gastro-enterico.

Inoltre, questa sostanza è un potente antiossidante, ovvero è in grado di proteggere le varie cellule dallo stress ossidativo. È particolarmente utile anche per combattere le infiammazioni, e per contrastare malattie autoimmuni.

La Curcumina è un valido aiuto anche per il sistema cardiocircolatorio, in quanto protegge il cuore riducendo i livelli di lipidi plastici, e regolando i valori di colesterolo hdl.

Infine, la Curcumina è un valido aiuto anche per chi soffre di diabete mellito. Questo principio attivo, infatti, riduce i livelli di glucosio nel sangue, migliorando la sensibilità insulinica.