angolo studio

Creare degli angoli studio è un’ottima idea per riempire spazi liberi nella propria casa o nelle proprie stanze. Sono utili per gli studenti, e per chi lavora in casa e necessita di un ambiente tranquillo dove svolgere la propria mansione.

Un angolo studio può essere ricreato facilmente con pochi elementi di arredo. Può essere ricreato in corridoi, in soggiorni, ingressi, o direttamente nella camera da letto. In alternativa, si possono ricreare in stanze apposite, oppure in una mansarda o in taverna.

Per ricreare angoli studio basta scegliere i giusti elementi di arredo. Non basta, infatti, una semplice scrivania per ricreare una zona studio. Servono anche altre soluzioni di arredo per completare l’angolo studio.

Inoltre, è importante scegliere un angolo ben illuminato da luce naturale, e, soprattutto, lontano da fonti di disturbo.

Per creare un angolo studio in casa propria non servono grossi spazi, ma semplicemente un po’ di fantasia.

Angoli studio: gli elementi di arredo essenziali

Per ricreare un angolo studio vi è la necessità di una scrivania dotata di cassetti dove riporre i documenti e la cancelleria, un sedile comodo, regolabile in altezza e a rotelle. A questo si aggiunge un buon computer, portatile, oppure fisso, una lampada da scrivania, un portapenne, ed eventualmente un portadocumenti. Può essere una buona idea avere anche a portata di mano il proprio soprammobile preferito, e un portafoto.

Se l’angolo studio si trova in una stanza di uso comune, come il soggiorno o la taverna, potrebbe essere utile utilizzare anche un separé, o una parete divisoria.

Per creare angoli studio, può essere utile disporre una libreria, che potrebbe fungere da divisorio essa stessa, oppure, essere posta lungo la parete alle spalle della scrivania.

Come realizzare un angolo studio

Per dare vita ad un angolo studio è possibile utilizzare la fantasia, e ricreare lo spazio con quel che si ha a disposizione. Si può ricreare una scrivania perfino da una mensola, o comunque utilizzando un po’ di inventiva e fai da te.

Nel caso l’angolo studio sia creato in soggiorno, si può utilizzare un tavolino piccolo che funga da scrittoio, con una sedia con seduta comoda.

Se si utilizzano librerie appese, di può ricreare un piano di lavoro direttamente con l’ultimo ripiano della libreria.

L’importante è scegliere un’area comoda, lontana da fonti di distrazione, e dotata di tutti i comfort come prese elettriche, luci vicine, e ben illuminate da luce naturale.

L’ideale, comunque, sarebbe scegliere una stanza della casa dedicata, in modo eliminare completamente fonti di disturbo, e distrazioni inutili.