Tra i tanti trattamenti estetici, in particolar modo mirati ad eliminare la cellulite e a combattere la ritenzione idrica, troviamo la pressoterapia. La pressoterapia è un trattamento estetico da eseguire presso i centri specializzati per scoprirne al massimo i benefici, ma anche per essere tranquilli e non sottovalutare le controindicazioni che potrebbero esserci per questa terapia sicuramente molto utile, ma che può portare anche a problemi non secondari.

Come funziona la pressoterapia?

La pressoterapia è un trattamento estetico che serve principalmente per sconfiggere gli inestetismi della pelle e per eliminare il gonfiore e gli edemi causati dalla ritenzione idrica. In particolar modo questa tecnica sfrutta la diversa pressione su determinate zone del corpo e in particolar modo sulle gambe. Essa permette ai liquidi interni di scorrere al meglio e quindi migliorare di fondo il drenaggio. Tuttavia riesce anche a migliorare la circolazione sanguigna. La pressoterapia tutto sommato si basa su un principio molto semplice. Essa è un massaggio meccanico che viene fatto tramite appositi cuscinetti che ha un forte effetto drenante.

I cuscinetti vengono collegati a loro volta ad un apparecchio elettronico e in seguito vengono fatti indossare da chi deve eseguire il trattamento nelle zone interessate. in seguito ad una diversa pressione esercitata da una serie di getti d’aria che variano di intensità, i cuscinetti andranno a gonfiarsi e sgonfiarsi. Questo avviene in base ad un determinato intervallo di tempo che in genere si ferma intorno ai 30 minuti, proprio per permettere un miglior drenaggio dei liquidi del corpo.

In pratica questo continuo gonfiare e sgonfiare i cuscinetti, permette una pressione differente per qualche minuto nelle zone interessate. Massaggio che quindi va a stimolare la circolazione che viene cosí riattivata e permette il drenaggio delle scorie.

Per rendere efficace la pressoterapia è necessario almeno andare a fare due sedute a settimana per un mese consecutivamente. Ovviamente la durata e l’intensità variano in base anche a quanto la problematica è profonda e quindi a quanto è necessario drenare. Bisogna inoltre ricordare che per far sì che questo trattamento sia efficace al massimo, è necessario bere almeno due litri di acqua al giorno.

Benefici e controindicazioni

I benefici al sistema linfatico e circolatorio della pressoterapia sono moltissimi. Essi si notano fin dalle prime sedute quanto la ritenzione idrica e l’effetto a buccia d’arancia, vengano eliminati dalla pelle. È molto importante anche come azione detossinante per l’organismo che in questo modo va ad eliminare tutte le scorie presenti e quindi è anche rigenerato e più pulito.

Una perdita consistente di liquidi ovviamente favorisce una perdita di peso, che però deve essere abbinata a degli esercizi. La pressoterapia ha circa un costo di € 60 a seduta circa, per sedute che hanno una durata di 30 minuti e i cicli solitamente sono da 10-15 sedute, in base alla necessità. È molto importante però stare molto attenti ad effettuare la pressoterapia. Quando magari si hanno delle problematiche particolari alle gambe come flebite oppure si è in gravidanza, occorrerebbe evitare. In alternativa bisogna sentire il parere del medico curante per essere tranquille.