Il cane è il miglior amico dell’uomo e questa convivenza fatta di mutui accordi che col tempo è diventata un vero e proprio legame, ha origini antichissime e risale a quando il nostro dolce e tenero animale domestico si chiamava lupo. Alcune razze, tuttavia, sono più apprezzate di altre e senza ombra di dubbio, uno dei cani più amati al mondo, nonché tra i più scelti per entrare a far parte delle unità familiari, è sua maestà il pitbull.

Nonostante la sua cattiva fama di cane da combattimento e la sua struttura massiccia e muscolosa, il pitbull è uno degli esemplari a quattro zampe che più di tutti, riescono a dare un amore incondizionato che non potrà che arricchire la vita di chi ha la fortuna di coccolarlo ogni giorno, sul proprio divano.

Il carattere del pitbull

Il pitbull nasce come cane da guardia, il ché significa che è indissolubilmente legato e fedele al suo amico umano e che è pronto a proteggere lui e la sua casa col suo gigantesco coraggio. Ha bisogno di vivere in un ambiente armonico e tranquillo e di socializzare tanto quando ancora è un cucciolo.

Non è un cane adatto ad addestratori inesperti, in quanto se non trattato nella giusta maniera e con la giusta pazienza, può avere comportamenti aggressivi. Tuttavia, una casa tranquilla e amorevole regalerà al pitbull adulto un carattere docile, incredibilmente tenero e desideroso di coccole, specialmente nei confronti dei bambini. Il pibull, infatti, è molto utilizzato nel pet terapy!

Addestrare un pitbull

Quando si decide di adottare un pitbull, è fondamentale tener presente che il cane si fida ciecamente del suo padrone e che istigandolo, anche per gioco, a comportamenti violenti, si radicherà in lui l’idea di trovarsi in un ambiente competitivo, dove morsi e aggressioni sono necessarie per sopravvivere o aggiudicarsi dei premi.

Permettergli di conoscere tante persone, coccolarlo e trattarlo nel migliore dei modi, addestrandolo senza aggressività ma con tecnica e divertimento, potrà rivelare il suo vero carattere facendo emergere il suo lato dolce e sensibile. Inoltre, il pitbull che vivono in casa come tanti altri cani dalla stazza importante, ha bisogno di fare tanta attività fisica, giocare all’aria aperta e divertirsi con gli altri cani. Una passeggiata al parco o in strada ogni giorno è d’obbligo, o si dimostrerà irrequieto e tavolta, triste.

Le malattie del pitbull

Il pitbull è un cane forte e il più delle volte sano. Naturalmente, come ogni animale domestico, ha bisogno della giusta attenzione alle vaccinazioni. Le sue malattie sono per lo più genetiche in quanto, purtroppo, è stato a lungo oggetto di riproduzioni inesperte e a scopo di lucro che hanno creato danni al suo assetto genetico. Tuttavia, è bene far attenzione al suo peso forma, in quanto tende a mangiare molto e ha bisogno di essere guidato nella sua alimentazione.