Murice

Il Murice, conosciuto anche come Murice spinoso, o come Bolinus Brandaris, è un mollusco gasteropode, ovvero a quella classe a cui appartengono anche chiocciole e lumache.

Appartiene alla famiglia dei Muricidae, e viene anche chiamato garusolo, o muccuna. È dotato di una conchiglia grande circa 6 o 8 cm dalla forma rigonfia, con prolungamenti spinosi e un sifone allungato ad una estremità della conchiglia.

Il Murice ha diverse colorazioni, che variano dal giallo al bruno. Le conchiglie possono essere sia di tinta unita, che con colori variegati. Anche lo stoma è caratterizzato da un’ampia varietà di colori: possono variare dall’arancio al giallo o bruno.

Il gasteropode è molto apprezzato in cucina, e la sua pesca è diffusa in tutto il mediterraneo. Viene utilizzato per preparare condimenti per pasta, insalate di mare, gustosi antipasti o secondi piatti.

Il mollusco viene utilizzato anche per la porpora reale, secreta dalle sue ghiandole, un colorante dal colore violaceo utilizzato per le stoffe.

Habitat e alimentazione del Murice

Questo mollusco vive in acque salate, e lo si può trovare nei fondali marini sabbiosi, sia di mari che di oceani.  Riesce a sopravvivere ad una profondità di anche 100 metri, e percorre quotidianamente anche diversi chilometri.

Questo gasteropode è un animale necrofago, ovvero si nutre di materia organica animale. È un animale carnivoro, pertanto tende ad evitare materia organica vegetale.

Grazie ai suoi movimenti lenti sulla sabbia, e alle sue preferenze alimentari, il Murice risulta molto utile per i fondali marini, in quanto li mantiene puliti.

In Italia è diffuso in quasi tutto il Mediterraneo. La sua massima diffusione la si ha nel Mar Adriatico.

Riproduzione

Il Murice è una specie ermafrodite proterandri, ovvero esemplari che all’occorrenza possono cambiare sesso.

Il periodo di accoppiamento è Giugno e Luglio. La riproduzione avviene nei pressi delle scogliere, poiché è lì che rilasciano le loro uova organizzate in una massa biancastra. Le uova vengono poi abbandonate, e i futuri nascituri sono già completamente autonomi e sviluppati fin dalla nascita.

Si tratta di una specie di animale estremamente prolifica.

Caratteristiche del Murice

Questo particolare mollusco è dotato di branchie. Proprio per questo motivo, a differenza di altri molluschi acquatici, riesce a vivere in acque profonde senza necessità di riemergere per respirare.

I recettori sensoriali sono tutti contenuti nel capo, dove hanno sede anche la radula, utilizzata per raschiare, e la bocca.

Come tutti i molluschi di questa classe è dotato di un piede per la deambulazione. Questo piede è fatto a ventosa, per potersi attaccare alle superfici e non essere trascinato dalla corrente.

Infine, la zona viscerale, dove hanno sede stomaco, reni, apparato sessuale, branchie, e apparato circolatorio, è ricoperta da un mantello.