L’avvento della Pasqua porta con sé il ritorno della primavera e la gioia dello stare insieme alle persone più care. Con i suoi dolci e le sue immancabili uova di cioccolato è la festività attesa più dolce dell’anno; quale menù scegliere per festeggiarla al meglio?

Per decidere le pietanze da servire sulla tavola pasquale è bene considerare in anticipo il numero, le preferenze e le possibili allergie degli ospiti presenti, in modo da soddisfare anche i palati più esigenti. In generale, però, alcune pietanze tipiche di questa festività non possono mancare. Ecco alcune idee, tradizionali e non, da servire al pranzo.

Antipasti di Pasqua

Casatiello, torta salata pasqualina, uova farcite, tortine pasquali, pizzette di pasta sfoglia sono solo alcuni degli antipasti tra cui scegliere! Ecco la ricetta di uno dei piatti più semplici e colorati da preparare: le uova farcite.

Esistono differenti versioni per cucinarle, infatti, gli ingredienti con le quali comporre il loro ripieno possono essere scelti seguendo il proprio gusto personale. In questo caso, gli ingredienti utilizzati sono: barbabietole, pomodori e formaggio. Dopo aver bollito e sgusciato le uova, farcitele con le verdure precedentemente cotte e frullate con l’aggiunta di crema di formaggio. Infine, decoratele a vostro piacimento. Ecco pronto un piatto versatile e adatto anche ai vegetariani!

Primi piatti

Le pietanze predilette sicuramente sia da adulti che bambini a Pasqua sono: la pasta al forno, i cannelloni, le tagliatelle e le gustosissime lasagne al ragù di agnello. Sono proprio quest’ultime, sempre più apprezzate negli anni, ad essere irrinunciabili nel menù di Pasqua. Cuocete l’agnello con l’olio, il sale, il pepe e le verdure trite per circa una mezz’ora, stemperandolo con due o tre bicchieri d’acqua. Tagliate a fettine 6 carciofi ed uniteli al ragù nella cottura, successivamente create il composto con il quale ricoprire le lasagne; quindi, sbattete 3 uova e 80 g di pecorino con aggiunta di succo di limone. Dopo aver cotto le lasagne, come ultimo passaggio, ricopritele con il composto e il ragù, mettete in una pirofila e cuocete a 180˚ per 40 minuti. Potrebbe sembrare un piatto complesso e lento da preparare, ma ne vale certamente la pena.

Secondi

I più tradizionalisti per il banchetto di Pasqua potrebbero scegliere tra un secondo a base di agnello, capretto oppure maiale. Invece, per chi voglia addentrarsi in qualcosa di diverso un’ottima alternativa potrebbero essere le polpette di patate e zucchine. Questa ricetta, oltre ad essere estremamente facile da cucinare, è leggera e perfetta dopo un primo e un antipasto abbondanti. Ecco qui i 3 passaggi per farla: bollite e schiacciate 300 g patate mentre cuocete due zucchine in padella, unite i due ingredienti con l’aggiunta di olio, sale, un uovo e 80g di pangrattato e per concludere fate delle polpette con le mani, mettetele al forno a 200˚ ed ecco che dopo 15 minuti saranno pronte per essere assaggiate.

Dolci

Colombe artigianali, tiramisù, pastiere, biscotti pasquali, crostate e per finire uova di cioccolato, insomma, scegliere un solo dessert è così difficile che potremmo quasi pensare di prepararli tutti!