In estate l’epilazione per donne e uomini è molto più frequente rispetto ai mesi invernali. La necessità imposta dal caldo di lasciare un po’ più scoperto il proprio corpo in spiaggia e in città, richiede una cura ed una protezione maggiore della pelle, sia da un punto di vista estetico, sia da una prospettiva legata alla salute dell’epidermide. Vediamo allora quali sono i metodi per l’epilazione più gettonati per ottenere una pelle liscia e vellutata in estate.

I metodi più efficaci per la rimozione del pelo

In primo luogo, è necessario fare chiarezza sulla differenza tra depilazione ed epilazione: la depilazione prevede esclusivamente la rimozione dello strato superficiale del pelo; mentre l’epilazione mira a rimuovere il pelo a partire dal bulbo, rallentandone la ricrescita e la formazione.

Per quanto concerne i metodi veloci per la depilazione anche d’estate, la lametta rappresenta senza ombra di dubbio il rimedio più rapido ed indolore per una rasatura superficiale dei peli in eccesso. Tuttavia, questa pratica a lungo andare può portare alcuni effetti indesiderati, come una ricrescita più rapida del pelo ed una sensazione ruvida al tatto, fino ad arrivare alla formazione di peli incarniti. In alcuni casi si può arrivare anche alla manifestazione dei segni della follicolite, pertanto, sebbene esistano rimedi efficaci per alleviarla, è sempre meglio non abusare di una rasatura aggressiva per evitare di squamare eccessivamente la propria pelle. A tale scopo, l’idratazione post rasatura ci viene in soccorso per ripristinare (in parte) la morbidezza superficiale della pelle.

Un altro metodo di rasatura estremamente diffuso per la depilazione è legato all’uso della crema depilatoria. In questo caso il pelo superficiale viene bruciato e successivamente rimosso attraverso l’uso di una apposita spatola o di una lametta. In questo caso si consiglia di applicare il prodotto su una piccola porzione di pelle per valutare le reazioni allergiche e leggere con attenzione la lista degli ingredienti prima dell’uso, visto che generalmente queste creme sono realizzate con una base chimica.

Per quanto riguarda invece l’epilazione, la ceretta rimane il metodo più diffuso, anche se molte persone preferiscono evitarlo perché ritenuto doloroso. Per procedere con la classica epilazione brasiliana, si applicherà uno strato di cera calda sulla porzione di pelle che presenta il pelo da rimuovere, e dopo qualche secondo si effettuerà un rapido strappo della cera grazie alle strisce depilatorie in tessuto. Così facendo i peli saranno rimossi dalla radice, e si otterrà una pelle e una ricrescita del pelo più morbida al tatto rispetto a quella della lametta. La cera da utilizzare può essere applicata con un apposito roller scalda cera oppure con uno scalda cera professionale.

In ultimo, troviamo l’epilazione laser, che negli ultimi anni si è diffusa a dismisura grazie al suo effetto semi permanente sul pelo. La depilazione a base laser rappresenta ad oggi uno dei metodi più efficaci per la rimozione permanente del pelo, ma il suo risultato può variare in base alla tipologia di trattamento e di pelo da rimuovere: è infatti dimostrato che la sua efficacia aumenta sui peli a pigmentazione scura, anche se è possibile ottenere un effetto significativo anche per i peli su base chiara.

Infine, è importante ricordare di non effettuare la depilazione o l’epilazione prima di esporsi al sole, poiché si potrebbe incorrere in fastidiose bruciature e nella formazione di dolorose macchie sulla superficie depilata.