cane irlandese

L’Irish Wolfhound è un cane irlandese riconosciuta dal FCI. Fa parte del gruppo 10 sezione 2, ovvero nel gruppo dei levrieri, e sezione a pelo duro.

La razza ha rischiato la scomparsa intorno alla metà del XIX secolo, ed è stata ricreata dal capitano scozzese George Augustus Graham.

Si tratta di una razza a taglia gigante, che arriva a superare anche gli 80 cm al garrese.

Viene utilizzato come cane da caccia, in particolare per predare grandi animali come cervi, orsi, lupi e cinghiali. La razza, infatti, è stata selezionata accuratamente anche a livello caratteriale per poter combattere contro questi animali.

Carattere del cane irlandese

Lo standard di razza del levriero irlandese prevede che questo sia un cane di indole tranquilla, docile, e molto intelligente. Ha una spiccata aggressività, dovuta appunto al suo impiego. Deve essere ben temprato, in quanto utilizzato per predare animali più grossi di lui e anche più aggressivi.

Si affeziona facilmente alla famiglia, ed è paziente con i bambini. Si inserisce facilmente nella società e alla vita domestica, ed è piuttosto impavido. Resta comunque un cane che ama i grandi spazi aperti, e che necessita di fare molto movimento.

Necessita di un padrone consapevole, fermo, e capace di guidarlo nella vita. Questo dovrà impartire un’educazione coerente e solida, oltre che di una comunicazione chiara e corretta. Non è adatto, quindi, a principianti, ma è consigliato a padroni esperti che hanno una vera conoscenza del cane da lavoro, e dell’etologia della specie.

Il padrone dovrà quindi dimostrarsi un buon leader, altrimenti assumerà comportamenti anomali nel tentativo di scalare la gerarchia e prendere il comando.

Se si tratta di esemplari ben selezionati sono molto equilibrati dal punto di vista comportamentale, e piuttosto in salute. Mediamente vivono 7 anni, ma gli esemplari che preservano una buona genetica possono arrivare anche a 10 o 12 anni.

Aspetto del levriero irlandese

Il cane irlandese è un cane a pelo duro, dall’aspetto robusto e fiero. La sua altezza può superare gli 80cm al garrese, soprattutto negli esemplari maschi.

Il corpo è dotato di muscoli ben sviluppati e visibili. Nonostante ciò, mantiene una linea sottile e aggraziata come tutti i levrieri. Il peso, infatti, oscilla tra i 40kg e 54kg.

La testa mantiene uno stop poco marcato, ma rispetto ad altri levrieri il cranio è decisamente più largo così come il muso. La mascella è possente, con meccanismo a tenaglia o forbice.

Le orecchie sono di piccole dimensioni, così come gli occhi.

Il mantello dal caratteristico pelo duro, si sviluppa nei seguenti colori: grigio, grigio nero, rosso, fulvo, tigrato e bianco.