Scampia, nuove case per abitanti delle Vele: "Un sogno". Il Comune: "Demolizione in 180 giorni"

60 nuclei familiari abitanti nelle Vele di Scampia stanno scegliendo in questi giorni presso gli uffici del Comune di Napoli, le nuovi abitazioni tra quelle costruite e appena consegnate nel quartiere. "E' un momento storico - spiega Monica Buonanno Assessore al diritto alla casa del Comune di Napoli - la graduatoria ha tenuto conto della storicità della residenza nelle Vele, la composizione del nucleo familiare e la presenza di invalidi. Tra gennaio e febbraio si faranno i trasferimenti poi inizierà il cantiere che porterà all'abbattimento della Vela verde in 180 giorni". " Per noi è un sogno che si realizza - commenta Omero Benfenati del Comitato di lotta delle Vele di Scampia - restano 13 famiglie che temporaneamente andranno nella Vela celeste, ma bisognerà trovare una sistemazione anche a loro, la battaglia non finisce". Per loro l'amministrazione comunale sta studiando l'uso dei beni confiscati alla criminalità organizzata. Intanto nelle altre Vele ancora in piedi degrado e incuria regnano: "Abbiamo pubblicato una foto con dei topo fulminati sui contatori dell'Enel, per un giorno siamo stati senza luce e al freddo - spiega Benfenati - ma questo è quello che avviene tutti i giorni, chi resta alle Vele deve starci in un modo dignitoso con interventi di pulizia e manutenzione degli edifici che vanno fatti".

http://youmedia.fanpage.it/video/aa/XDdQauSwoc9XcTR5

Aggiunti di recente