Mandria di elefanti calpesta un bracconiere a morte, ferendone un altro

Mandria di elefanti calpesta un bracconiere a morte, ferendone un altro

Una mandria di elefanti indiani ha combattuto contro una banda di bracconieri sfortunati abbastanza da incrociare la loro strada.


La mandria di elefanti calpesta un bracconiere

DIPTENDU DUTTA / AFP / Getty Images


Una mandria di elefanti selvatici ha calpestato a morte un presunto bracconiere e ferito gravemente un altro in una foresta dell’India meridionale vicino al santuario degli uccelli di Thattekad il 4 gennaio 2017.


I due sospetti bracconieri facevano parte di una banda di quattro membri che erano entrati nella foresta  per cacciare illegalmente, hanno riferito ai funzionari della foresta a The Indian Express .


Il gruppo si era apparentemente insinuato nel bosco a notte fonda e non si era accorto che gli elefanti erano sulla loro strada fino a quando ormai era troppo tardi per sfuggire alla trappola ed evitare la fuga precipitosa.


“Uno dei membri della banda, un 26enne di nome Tony è stato schiacciato a morte da un elefante”, hanno detto i funzionari della foresta  a The Indian Express. “Nella mischia, una pistola  senza licenza caricata che ha  sparato accidentalmente, colpendo la sua coscia.”


Gli elefanti hanno ferito anche un trentenne di nome Basil nel caos. In seguito è stato ricoverato in un ospedale privato ad Aluva, una città vicina, dove i medici hanno riferito che le sue condizioni mediche erano serie.


I restanti membri della banda – denominati Sajith e Anish – informarono amici e parenti di ciò che era accaduto, e alla fine la notizia è arrivata ai funzionari della foresta.


Sajith e Anish hanno quindi lasciato segretamente la città in fretta, dicono i funzionari. Tuttavia, la polizia ha registrato un caso contro gli uomini nell’ambito dell’India’s Wildlife Protection Act, 1972 . La polizia è anche stata in grado di recuperare le armi e le altre attrezzature di caccia dalla scena del crimine.

Sebbene questi uomini possano essere stati sventati, il bracconaggio resta ovviamente un problema serio.


Recenti rapporti hanno dimostrato, ad esempio, che il bracconaggio sta provocando la nascita di un numero crescente di elefanti africani senza zanne .


Poiché i bracconieri uccidono solo elefanti con le zanne, una popolazione “finisce con una proporzione maggiore di animali senza zanne che poi si riproducono e tendono a produrre prole senza zanne”, secondo Joyce Poole di Elephant Voices. “In questi giorni e con tutto il bracconaggio in corso, gli elefanti senza zanne sono avvantaggiati perché non vengono presi di mira per le loro zanne”.


Così, alcuni ora temono che gli elefanti africani finiranno come i loro cugini asiatici, che ora sono praticamente privi di zanne.


Tuttavia, come hanno dimostrano i bracconieri vicino a Thattekad gli elefanti non vengono cacciati solo per le zanne ma anche per i denti.


Fonte: allthatsinteresting.com


Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo anche tu sui social e iscriviti alla nostra pagina Facebook “Pianetablunews



Aggiunti di recente