Malata di Parkinson assume olio di cannabis: dopo pochi minuti svaniscono i tremori

Ha forti tremori e non riesce a parlare, Jill è affetta da morbo di Parkinson e artrite reumatoide. Ogni giorno assume i farmaci prescritti dal suo medico, che però sembrano non alleviare di molto i suoi sintomi, ma quando ingerisce olio di cannabis gli effetti sono immediati e sorprendenti: gli spasmi e il dolore svaniscono. Il tutto è documentato da alcuni video che, pubblicati su Facebook, sono diventati virali facendo il giro del mondo. L'appello di Jill e del suo compagno, che da 10 anni si prende cura di lei, è questo: "Ora ditemi, perché questo non può essere legalizzato? Aiuta così tante persone e ha cambiato la mia vita". Nella maggior parte del mondo l’uso della cannabis resta illegale, mentre in Italia è consentito il suo uso terapeutico ma non è prescrivibile in caso di Parkinson; secondo diversi studi le sostanze presenti nella marijuana interagiscono con i recettori endocannabinoidi nel nostro corpo, molecole responsabili della regolazione di dolore, appetito, umore e memoria. In questo modo la cannabis terapeutica ha un effetto analgesico e rilassante che allevierebbe i sintomi di alcune malattie, come il Parkinson. Possiamo dire che la cannabis terapeutica è utile a ridurre i sintomi del Parkinson? Dal video in questione si direbbe di sì, ma attualmente non ci sono studi definitivi che ne ammettono gli effetti. 

https://youmedia.fanpage.it/video/aa/XK26fOSw3SkrOKHK

Aggiunti di recente