I pediatri lanciano un nuovo avvertimento sulla sculacciata data ai bambini

I pediatri lanciano un nuovo avvertimento sulla sculacciata data ai bambini



';
}else{
$( "#fb2" ).remove();
}





I medici dell'Associazione Americana dei Pediatri hanno rinforzato la loro opposizione alla sculacciata come metodo educativo. Lo hanno fatto pubblicando un aggiornamento delle linee guida educative – pubblicate nel 1998 –, in cui già mettevano al bando una simile strategia. Rispetto a 20 anni fa, ora ci sono nuovi studi e ricerche aggiuntive che dimostrano l'inefficacia delle punizioni corporali e dell'abuso verbale, oltre che i danni psico-fisici che provocano.  In questa nota di aggiornamento alle linee guida, i pediatri americani affermano: "I genitori non dovrebbero usare punizione corporali (schiaffi e sculacciate), neanche in situazioni di rabbia come punizione per un comportamento sbagliato. Allo stesso modo, non dovrebbero essere adottate strategie disciplinari che prevedono l'uso di parole che causano vergogna o umiliazione".
Gli studi citati dall'associazione hanno evidenziato come la sculacciata o la parola offensiva siano effettivamente azioni del tutto inefficaci per migliorare il comportamento di un bambino, perché non danno un cambiamento a lungo termine. In un'indagine del 2014, è stato visto che, nel giro di 10 minuti, i bambini che avevano ricevuto una di queste punizioni tornavano a fare esattamente quello per cui erano stati puniti poco prima. Per di più, punizioni come la sculacciata danno il via ad un circolo vizioso: il bambino torna a commettere lo stesso "errore", che comporta ancora più sculacciate.
Ma le punizioni corporali – intese come atti non ingiuriosi che hanno l'obiettivo di cambiare il comportamento di un bambino – non sono solo inutili; hanno anche dei risvolti negativi sulla salute psico-fisica del bambino.
È stata osservata una tendenza all'aggressività nell'età pre-scolare e scolare e un più alto rischio di sviluppo di disturbi mentali. Un piccolo studio ha evidenziato un restringimento della materia grigia in alcune parti del cervello, con una conseguente riduzione del quoziente intellettivo.
Gli stessi pediatri raccomandano forme di disciplina più sane, come il rinforzo positivo dei comportamenti opportuni, l'introduzione di limiti e l'esempio.
Che ne pensate di quanto affermato dai pediatri americani? Pensate che le sculacciate possano essere in qualche modo efficaci o potete credere al fatto che debbano essere eradicate dal sistema educativo?
Sources: ';
}else{
$( "#fb3" ).remove();
}

Aggiunti di recente