Gli straordinari villaggi modello che sembrano usciti dalle fiabe (FOTO)

loading...
loading...
Gli straordinari villaggi modello che sembrano usciti dalle fiabe (FOTO)
Si chiamano 'villaggi modello' e rappresentano un tipo di pianificazione urbanistica e sociale che si è sviluppata in Inghilterra a partire dal 18° secolo, ovvero con lo sviluppo industriale.
Vi avevamo già parlato del villaggio Leumann e quello di Crespi D’Adda, costruiti per i lavoratori delle fabbriche vicine, direttamente commissionate dagli imprenditori. Quella ripresa dall’Italia è una tradizione che affonda le sue radici in Gran Bretagna.



I villaggi modello esistono ancora oggi e al loro interno ci abitano gli impiegati delle fabbriche di sapone, cioccolato e di tanti altri settori. L’obiettivo da sempre, è stato quello di assicurare ai lavoratori migliori condizioni di vita.
Fornire un alloggio con tutti i servizi con la possibilità di avere la famiglia vicina, è stata sicuramente un'ottima idea per creare una sorta di città dentro la città. Alcune dei villaggi modello che vedete in queste immagini sono sorti tra il 18esimo e il 19esimo secolo e sono serviti a contrastare il sovraffollamento dei quartieri abitati dalla classe operaia.
Non solo, perché in queste case lo standard di vita è migliore con comunità integrate, spazi aperti e tanti servizi a cui a volte gli impiegati in fabbrica non riescono ad accedere. Per questo, il Gran Bretagna il modello è ben collaudato e sviluppato in diverse città.
 villaggi inglesi1


villaggi inglesi2


In realtà, alcuni dei primi villaggi erano stati costruiti dai proprietari di terreni guidati principalmente da ragioni estetiche. I vecchi casali lasciavano spazio a case vittoriane diventate un rifugio sicuro durante la prima rivoluzione industriale.

Col tempo, alcuni imprenditori hanno preso a cuore il benessere dei loro dipendenti, secondo la filosofia che se il lavoratore è felice, finirà per produrre di più. Sono nati così insediamenti a New Lanark in Scozia, oggi un patrimonio mondiale Unesco, a Port Sunlight, costruito da William Hesketh Lever di Lever Brothers, per ospitare i lavoratori della sua fabbrica di sapone.


villaggi inglesi3

villaggi inglesi4


Ogni casa è stata progettata da un diverso architetto e ha come risultato una bella combinazione di stili. Ci sono case in legno intagliato, ma anche costruzioni in mattoni con giardino annesso. 

Anche in Italia ci sono questi tipi di villaggi:





villaggi inglesi5

villaggi inglesi6 copia

villaggi inglesi7

villaggi inglesi8

Un altro villaggio di villaggio modello è quello di Bournville a Birmingham, istituito dai fratelli Cadbury, George e Richard. Centinaia di cottage che si alternano a piscine, campi da calcio, cricket e hockey, diversi campi da bowling e perfino un lago.
Dominella Trunfio


View the discussion thread.

Aggiunti di recente