Giudecca, sesso e droga e cellulari nel carcere dove lavorava Sissy

Serena (nome di fantasia) è una ex detenuta del carcere femminile della Giudecca di Venezia, recentemente salito agli onori delle cronache per vicende che riguardano molestie ai danni di detenute, droga e relazioni illecite tra personale e recluse. Ai microfoni di Fanpage.it il racconto di chi ha vissuto tali episodi dall'interno, compresa la tragedia del ferimento dell'agente Sissy Trovato Mazza, ridotta in fin di vita da un colpo di pistola esploso da una mano che ad oggi, resta ignota. La giovane agente calabrese aveva provato a denunciare la presenza di droga e la presunta relazione tra una collega e una detenuta. 

http://youmedia.fanpage.it/video/aa/W0c_ouSwJhNnCjM6

Aggiunti di recente