GIORGIO NAPOLITANO E' L'UOMO PIU' PERICOLOSO D'ITALIA VI SPIEGO IL PERCHE'.... GUARDATE E CONDIVIDETE TUTTI QUESTA NOTIZIA OVUNQUE...

GIORGIO NAPOLITANO E' L'UOMO PIU' PERICOLOSO D'ITALIA VI SPIEGO IL PERCHE'.... GUARDATE E CONDIVIDETE TUTTI QUESTA NOTIZIA OVUNQUE...


image

"Ritengo che Giorgio Napolitano sia stato il personaggio politico più pericoloso che ci sia stato negli ultimi 60 anni in Italia. È sempre stato il portavoce dell'imperialismo, prima di quello sovietico dopo di quello finanziario. Mattarella, invece, politicamente è un personaggio molto più garbato. Aspetto di giudicarlo dopo il 4 marzo. Spero che l'incarico di governo venga dato alla forza politica che prende più voti e che sarà in grado di dare una prospettiva stabile al Paese". A parlare a Dagospia in un'intervista a tutto tondo è il pentastellato Alessandro Di Battista, che riserva parole durissime contro l'ex capo dello Stato.


Se riceverete l'incarico di formare un governo dal capo dello Stato con chi vorreste condividere questa responsabilità? "Intanto dobbiamo vedere il risultato perché per me sarà ottimo" spiega, "noi ci presentiamo con una proposta chiara, un candidato premier e se non avremo la maggioranza assoluta non lasceremo il Paese nel caos ma proporremo un tavolo d’intesa sul programma. Non ci sarà spazio per trattative sottobanco sulle poltrone". Di Battista fiducioso sulla possibilità di sfondare la barriera del 30%: "Abbondantemente. Visto cosa è accaduto in Sicilia? A livello nazionale sarà più facile far valere le ragioni della nostra proposta e i nostri valori".

Che rapporto ha con l'informazione cartacea? "Ero un grande lettore di Repubblica e ho sempre votato a sinistra ma poi entrando in Parlamento mi sono accorto dell'ipocrisia della sinistra, confermata da Eugenio Scalfari quando ha detto senza mezzi termini 'meglio Berlusconi dei Cinquestelle'".

Aggiunti di recente