Curcuma. Dosaggio giornaliero raccomandato e dosi terapeutiche

loading...
loading...
Curcuma. Dosaggio giornaliero raccomandato e dosi terapeutiche

curcuma dosaggio


La curcuma offre molti benefici per la salute per la sua potente attività medicinale che l’ha resa una delle piante più usate nella medicina Ayurvedica. Come ogni farmaco, naturale che sia, è importante conoscere il corretto dosaggio per evitare di incorrere in effetti collaterali.


Benefici della Curcuma


La Curcuma viene raccomandata da molti medici ed esperti della salute che invitano ad integrarla nella propria dieta sotto forma di condimento o supplemento nutraceutico. Le ragioni per consumare Curcuma sono molte e sono dimostrate da centinaia di studi scientifici. I benefici più studiati e confermati della Curcuma sono:



  • Artrite

  • Depressione

  • Malattie croniche e dovute invecchiamento

  • Alzheimer

  • Demenza

  • Malattie cardiovascolari

  • Cancro

  • Radicali liberi

  • Fibrosi cistica

  • Digestione

  • Dolori mestruali


Come assumere la Curcuma


Il dosaggio della Curcuma dipende dalla forma in cui la stiamo assumendo:



  • Radice fresca

  • Polvere ottenuta dalla radice essiccata e macinata

  • Estratto concentrato di Curcumina, il principio attivo terapeutico responsabile della maggior parte degli effetti curativi della curcuma


Inoltre va detto che la dose giornaliera della Curcuma dipende anche dal nostro obiettivo che sia esso di mantenimento e prevenzione della salute oppure per trattare una patologia già in corso.


Potenziare la Curcuma


A prescindere dal dosaggio è importante rendere biodisponibile la Curcuma dato che altrimenti non viene assimilata ed espulsa con le urine e le feci senza aver avuto alcun effetto benefico nel corpo. La Curcuma ha infatti una scarsa biodisponibilità a causa del suo rapido metabolismo nel fegato e nelle pareti intestinali.


Per migliorare la biodisponibilità della Curcuma va combinata con:



  • Pepe nero macinato fresco poiché la piperina in esso contenuto è un attivatore di principi attivi

  • Grassi (come olio di oliva, olio di cocco o ghee) dato che la curcumina è lipofila

  • Durante il pasto per avere la digestione avviata e permettere un assorbimento ottimale


Ho descritto in dettaglio come potenziare l’assorbimento della Curcuma nell’articolo 4 Modi per potenziare l’assorbimento della Curcumina.


Dosaggio della Curcuma


Per gli adulti la comunità medica raccomanda un dosaggio giornaliero di Curcuma pari a:

Loading...



  • Radice fresca. Da 1.5 a 3 grammi totali al giorno, meglio se divisi in 2-3 dosi giornaliere

  • Polvere. Da 1 a 3 grammi totali al giorno, meglio se divisi in 2-3 dosi giornaliere

  • Curcumina.  Da 0.4 a 1.2 grammi di Curcumina totali al giorno, meglio se divisi in 2-3 dosi giornaliere


Un cucchiaino raso di curcuma sono circa 2 grammi. Si consiglia di evitare la curcuma ai bambini al di sotto dei 2 anni di età. Per i bambini più grandi e gli anziani è bene usare un dosaggio dimezzato rispetto a quello degli adulti.


Se è la prima volta che si assume Curcuma è bene iniziare con una dose più bassa e poi aumentare gradualmente, magari assumere 1/4 di cucchiaino due volte al giorno e poi passare dopo una settimana a 1/2 cucchiaino due volte al giorno.


Queste sono dosi di mantenimento e prevenzione della salute. Per avere un effetto terapeutico per curare una patologia allora i dosaggi aumentano ed è meglio assumere direttamente l’estratto del principio attivo di Curcumina.



  • Curcumina. Da 1 a 2 grammi totali al giorno di Curcumina meglio se divisi in 2-3 dosi giornaliere


Modo d’uso della Curcuma


I modi migliori per assumere la Curcuma o la Curcumina è durante i pasti. Ci sono inoltre diverse modalità in cui può essere usata, ad esempio:

Effetti collaterali ed Interazioni con i farmaci


Chi assume farmaci dovrebbe valutare eventuali interazioni della Curcuma. Ho descritto in questo articolo quali farmaci possono interagire con la Curcuma: Curcuma: Attenzione agli effetti con questi 6 farmaci e condizioni di salute. Tuttavia se si assumono dosi NON terapeutiche di Curcuma non si dovrebbero avere problemi. Consultare sempre il proprio medico.


Dosi a lungo termine


Come ogni integratore naturale io consiglio sempre di non assumerlo per lungo termine per evitare eventuali effetti negativi. Molti erboristi e professionisti naturopati raccomandano di fare delle pause di alcune settimane da qualsiasi uso terapeutico a lungo termine di erbe o nutraceutici. Tuttavia, alcune persone alla fine si liberano dai farmaci e sono felici con i risultati utilizzando metodi naturali e altrettanto importante, uno stile di vita più sano. Inoltre poiché la curcuma è principalmente un integratore alimentare ed considerata un’erba adattogena da molti erboristi, specialmente dai medici ayurvedici, è considerata un’eccezione alla regola. Infatti in Oriente viene consumata regolarmente ogni giorno nel curry e nei loro piatti tipici. E’ bene però prendersi una pausa dalle dosi terapeutiche semplicemente riducendo la dose giornaliera a quella di mantenimento normale di circa 1/4 cucchiaino una o due volte al giorno per alcune settimane.


acquista curcumina biodisponibile

acquista curcuma polvere bio

Per approfondire


La curcuma è un potente chelante di metalli pesanti e ripara i danni dell’alluminio


La zuppa a base di curcuma, carota e pepe nero che combatte l’infiammazione


Curcuma: 10 modi per consumarla e sfruttarne le proprietà


Riferimenti scientifici
– Shapiro K, Gong WC. Natural products used for diabetes. Journal of the American Pharmaceutical Association. 2002;42(2):217–226.
– Gobert CP, Duncan AM. Consumption, perceptions and knowledge of soy among adults with type 2 diabetes. Journal of the American College of Nutrition. 2009;28(2):203–218.
– Jiang CS, Liang LF, Guo YW. Natural products possessing protein tyrosine phosphatase 1B (PTP1B) inhibitory activity found in the last decades. Acta Pharmacologica Sinica. 2012;33(10):1217–1245.
– Nolan CJ, Damm P, Prentki M. Type 2 diabetes across generations: from pathophysiology to prevention and management. The Lancet. 2011;378(9786):169–181.
– Aggarwal BB, Sundaram C, Malani N, Ichikawa H. Curcumin: the Indian solid gold. Advances in Experimental Medicine and Biology. 2007;595:1–75.
– Kolev TM, Velcheva EA, Stamboliyska BA, Spiteller M. DFT and experimental studies of the structure and vibrational spectra of curcumin. International Journal of Quantum Chemistry. 2005;102(6):1069–1079.
– Perez-Torres I, Ruiz-Ramirez A, Banos G, El-Hafidi M. Hibiscus sabdariffa Linnaeus (Malvaceae), curcumin and resveratrol as alternative medicinal agents against metabolic syndrome. Cardiovascular & Hematological Agents in Medicinal Chemistry. 2013;11(1):25–37.
– Goel A, Kunnumakkara AB, Aggarwal BB. Curcumin as “Curecumin”: from kitchen to clinic. Biochemical Pharmacology. 2008;75(4):787–809.

Aggiunti di recente