ANTIRICICLAGGIO: FINALMENTE UNA BLACKLIST DEI PAESI A RISCHIO

ANTIRICICLAGGIO: FINALMENTE UNA BLACKLIST DEI PAESI A RISCHIO
Ignazio Corrao EFDD/M5S

Siamo lieti di vedere finalmente che la Commissione europea ha pubblicato una blacklist dei paesi a rischio riciclaggio degna di questo nome. Troviamo però assurdo che questo Parlamento abbia dovuto più volte denunciare la mancanza di un processo davvero indipendente ed autonomo per giudicare gli Stati che presentavano una minaccia di criminalità finanziaria.

Dopo varie bocciature, la Commissione europea è riuscita finalmente a formulare una lista più esaustiva, anche se non completa, e con una metodologia più indipendente. La pubblicazione della nuova blacklist è un passo nella giusta direzione ma va considerato solo come un primo passo.

Va innanzitutto chiarito che è necessario assicurare che le persone fisiche e giuridiche provenienti dai paesi in questa lista siano soggette a controlli più rigidi nel momento in cui svolgono attività all'interno dell'Unione, date le carenze strategiche su antiriciclaggio e contrasto al finanziamento del terrorismo presenti in tali paesi.

Inoltre c'è ancora molto da fare per assicurare che tutte le attività di pressione esercitate dalle lobby di alcuni paesi non annacquino la capacità delle istituzioni europee di agire in maniera autonoma e indipendente.

Da ultimo, è necessario che il processo diventi ancora più trasparente. Per questo chiediamo alla Commissione di pubblicare le sue valutazioni sui paesi in lista per assicurare lo scrutinio pubblico.

Sono felice che prima della conclusione di questa legislatura sia stato fatto un altro importante passo avanti nella lotta contro il riciclaggio di denaro, crimine odioso che arricchisce i criminali e mette fuori mercato coloro che agiscono nella legalità. È un crimine che va represso e al quale ho dedicato molti sforzi nel corso di questo mandato, tra l'altro licenziando una direttiva – quella sulla lotta al riciclaggio attraverso norme penali – che permetterà alle autorità di contrasto di tutta Europa di investigare e perseguire in maniera più efficace il reato stesso.

Colgo questa occasione per rinnovare il mio invito agli Stati membri affinché procedano ad una rapida e corretta trasposizione del testo nei propri ordinamenti nazionali.

Seguici su:
Blog: http://www.efdd-m5seuropa.com
Facebook: https://www.facebook.com/5stelleeuropa
Youtube: http://www.youtube.com/user/5stelleeuropa
Twitter: https://twitter.com/5stelleEuropa
Instagram: http://instagram.com/5stelleeuropa
G+: https://plus.google.com/+5stelleeuropa

Produced by EFDD Group www.efdgroup.eu

Aggiunti di recente