Ammesso il "milione di firme" dei cittadini contro il glifosato

loading...
loading...
Ammesso il "milione di firme" dei cittadini contro il glifosato
greenpeace-glifosato-m5s-europa.jpg


L'iniziativa dei cittadini europei per fermare il glifosato è andata a buon fine e sarà quindi esaminata dalla Commissione europea. Lo comunica lo stesso esecutivo comunitario in una nota. Nei prossimi tre mesi gli organizzatori saranno invitati a Bruxelles per esporre le loro considerazioni al Parlamento europeo, in un'audizione pubblica.

di Eleonora Evi, EFDD - M5S Europa
"Oltre un milione di cittadini da 22 Stati membri sono stanchi d'ingerire veleno in silenzio. Grazie alle numerose denunce di questi anni hanno scelto di far sentire la loro voce per tentare di mettere la parola fine alla telenovela del glifosato. Una storia europea inaccettabile e una macchia indelebile che i burocrati hanno voluto affliggere al principio di precauzione. Lo stesso che dovrebbe regolamentare tutte le azioni dell'UE.

Ancora oggi nessuno sa con certezza se il glifosato sia cancerogeno o meno, le varie sentenze che lo scagionavano sono state inquinate dalla stessa Monsanto. Tra due giorni si terrà un'audizione al Parlamento europeo per parlare proprio dei "Monsanto Papers", ma la multinazionale statunitense non si presenterà e per questo i suoi "consulenti" sono stati interdetti dallo stesso edificio di Bruxelles.

Qualche giorno fa è stato rilasciato l'ennesimo permesso alla commercializzazione di soia transgenica resistente al glifosato da parte della Commissione europea. Fatto senza ascoltare la voce dei cittadini, degli Stati membri e dello stesso Parlamento europeo, che si è sempre espresso contro queste autorizzazioni.

È ormai evidente che i burocrati tutelino maggiormente le multinazionali rispetto ai 500 milioni di cittadini europei. Ma la mobilitazione di oltre un milione di persone, che si sono informate e hanno scelto di firmare la ICE (iniziativa dei cittadini europei), dimostra che l'Europa sta andando nella direzione opposta rispetto a quella del buon senso e della storia. È ora di cambiare strada, noi siamo insieme al milione di cittadini che chiedono di fermare il glifosato".

Aggiunti di recente